SUMMER SCHOOL CESPEC 2015 (VIII Edizione)

SUMMER_SCHOOL_2015_locandine_A3

 

 Summer School Cespec 2015 (VIII Edizione)

TERAPIE DELL’UMANO. FILOSOFIA, ETICA E CULTURA DELLA CURA

Cuneo-Savigliano-Alba-Mondovì, 15-19 settembre 2015

SCARICA IL PROGRAMMA SSC2015

COME OGNI ANNO, IL CENTRO STUDI METTE A DISPOSIZIONE BORSE DI STUDIO PER LA PARTECIPAZIONE ALLA SUMMER SCHOOL: LEGGI IL BANDO BORSE DI STUDIO

Il Centro Studi sul Pensiero Contemporaneo (Cespec) di Cuneo organizza, nel periodo compreso tra il 15 e il 19 settembre 2015, l’ottava edizione della Summer School, intitolata quest’anno Terapie dell’umano. Filosofia, etica e cultura della cura. L’appuntamento approfondirà i temi della “cura” e dell’“etica della cura” quali forme fondamentali di legame sociale, al di là delle loro specifiche caratteristiche sul piano tecnico-medico-sanitario. L’evento è realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Lions Club Cuneo, Alliance Française di Cuneo, Banca Alpi Marittime – Credito Cooperativo Carrù, Banca di Caraglio – Credito Cooperativo e Satispay. Il progetto è sostenuto anche con i fondi otto per mille della Chiesa Valdese (Unione delle chiese metodiste e valdesi). La Summer si svolge in collaborazione e con il patrocinio della Città di Cuneo, Città di Savigliano, Città di Alba, Dipartimento di Giurisprudenza e Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino, ISSR-Fossano, Alba Campus, Alba Film Festival e altri enti e istituzioni.

Il progetto. Lo sviluppo delle grandi innovazioni tecno-scientifiche, a partire dal XX secolo, ha permesso di modificare in maniera graduale i meccanismi che regolano i processi della nascita e della morte, rendendo sempre meno evidenti i confini tra ciò che è vivo e ciò che non lo è; ha favorito l’alterazione radicale dei cicli vitali dei singoli individui, protraendo le fasi della giovinezza e allungando quelle della vecchiaia; ha reso, altresì, possibile apportare mutamenti determinanti all’interno della dialettica tra salute e malattia, rendendo particolarmente complesso il ruolo della medicina nella realtà quotidiana. Tutte queste trasformazioni, accompagnate dallo sviluppo di un modello politico-economico fondato sulla quantità e sull’accumulo e diretto a una razionalizzazione capillare dello spazio pubblico, nel cagionare una radicale medicalizzazione della vita individuale e collettiva, si ripercuotono sul nostro attuale modo di intendere la cura e l’etica della cura. Pertanto, la Summer School Cespec 2015 intende soffermarsi sul carattere plurivoco del concetto di cura, il quale – per definizione – risulta comprendere in sé:

  • l’interessamento solerte e premuroso per un oggetto;
  • l’insieme dei mezzi terapeutici e delle pratiche mediche in funzione della salute del cittadino;
  • l’attività di assistenza e di sorveglianza espletata in ogni campo della società;
  • l’accudimento spirituale delle anime e il governo delle coscienze.

La Summer School Cespec 2015 si concentrerà sui differenti modelli filosofici, medico-scientifici, etici, giuridici, antropologici, spirituali che rendono possibile una comprensione attenta degli orizzonti futuri verso cui siamo diretti e ci permettono di riflettere sulle esperienze concrete dello spazio pubblico. In particolare, affronterà all’interno delle sessioni giornaliere e degli incontri serali le seguenti tematiche:

  • le cure palliative e l’etica del corpo in relazione al fine vita;
  • il ruolo pedagogico delle discipline umanistiche, con una particolare attenzione per la filosofia;
  • le Medical Humanities, la biomedicina e il ruolo della filosofia per la medicina;
  • le funzioni terapeutiche e pedagogiche della narrazione e dell’autobiografia;
  • il rapporto tra cura e complessità;
  • l’antropologia medica;
  • le politiche sanitarie di fronte alla crisi e alle diseguaglianze;
  • la spiritualità come modalità di cura.

La Summer School Cespec 2015 – organizzata con il patrocinio del Dipartimento di Giurisprudenza e del Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino, dell’ISSR – Istituto Superiore di Scienze Religiose di Fossano, del Lions Club Cuneo, dell’Alliance Française di Cuneo e in collaborazione con il Corso di Laurea in Infermieristica del Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche dell’Azienda Ospedaliero-Sanitaria “San Luigi Gonzaga” – Orbassano-Torino, sede di Cuneo, nonché con vari altri enti e istituzioni – preserverà lo statuto pluridisciplinare che ha caratterizzato le precedenti edizioni con il concorso e il confronto tra filosofi, medici, scienziati, pedagogisti, giuristi, sociologi, antropologi, studiosi del fatto religioso.

Hanno confermato, tra gli altri, la loro partecipazione alla Summer School Cespec 2015: Umberto Curi (Università di Padova), il quale terrà una Lectio Magistralis martedì 15 settembre 2015, alle ore 21, Ivan Cavicchi (Università Tor Vergata di Roma), Giovanni Boniolo (Università di Milano e IFOM-IEO Campus, Milano), Duccio Demetrio (Direttore scientifico della Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari, Arezzo e Università di Milano-Bicocca), Giampiero Moretti (Università di Napoli L’Orientale), Marina Sozzi (Presidente di Infine Onlus, Torino), Giusi Venuti (Infine Onlus, Torino e Cogitazioni), Mark Hunyadi (Université Catholique de Louvain), Dominique Folscheid (Université Paris-Est), Guillaume Le Blanc (Université Michel-de-Montaigne, Bordeaux III), Gemma Serrano (Collège des Bernardins, Paris), Alberto Gandolfi (Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana – SUPSI, Lugano), Guido Cusinato (Università di Verona), Luca Savarino (Università del Piemonte Orientale), Lucia Portis (Università di Torino), Rosario Ferrara (Università di Torino), Ariel Di Porto (Rabbino capo di Torino), Paolo Briatore (Psicologo Dirigente, Azienda Asl Cn1), Pietro La Ciura (Direttore Struttura Complessa Cure Palliative di Busca, Cuneo) e altri studiosi, di cui avremo a breve la conferma.

Il programma definitivo sarà pubblicato a breve.

Anche quest’anno è prevista una sessione interamente riservata alle comunicazioni dei borsisti e alla discussione delle stesse da parte di alcuni docenti della Summer School.

Borse di studio

Il Cespec dà la possibilità a studiosi e studenti interessati, previa presentazione di una circostanziata domanda, di usufruire di una borsa di studio. I borsisti saranno tenuti a partecipare in toto alle quattro giornate di lavoro (le presenze saranno registrate per ogni sessione), pena il decurtamento o il decadimento della borsa, a discrezione dell’organizzazione. Agli stessi sarà assicurato il trasferimento da Cuneo a Savigliano per le sessioni del venerdì 18 settembre, nonché il pranzo a Savigliano.

Non sono obbligatorie:

  1. la presenza all’incontro con gli studenti liceali di Alba, giovedì 17 settembre, ore 9,30;
  2. la presenza all’incontro con gli studenti liceali di Mondovì, sabato 19 settembre, ore 9,30;
  3. la presenza alla lezione dialogata in francese per gli studenti francofoni dei licei cuneesi in collaborazione con Alliance Française di Cuneo, sabato 19 settembre, ore 9,30.

Ad avere la possibilità di accedere alla borsa saranno studenti, laureati, dottorandi e ricercatori delle discipline coinvolte nella Summer School 2015: filosofia, discipline medico-scientifiche, antropologia, sociologia, scienze giuridiche, scienze religiose. Nel dettaglio, i candidati selezionati potranno usufruire di una borsa, il cui importo massimo viene definito secondo il seguente schema:

  • Residenti in provincia di Cuneo: 80 euro
  • Residenti in Piemonte, fuori dalla provincia di Cuneo: 150 euro
  • Residenti in altre regioni italiane: 250 euro
  • Residenti all’estero: 350 euro

N.B.: per l’importo della borsa di studio viene considerata come luogo di provenienza la residenza fiscale e non il domicilio.

Domanda

Gli interessati devono inviare una richiesta di erogazione, comprendente i propri dati e contatti, esclusivamente via e-mail agli indirizzi sottoindicati allegando:

  1. curriculum vitae et studiorum;
  2. lettera di motivazione/presentazione di non oltre 2000 battute.

Tali domande dovranno pervenire tassativamente entro e non oltre il 31 agosto 2015. La comunicazione relativa all’assegnazione della borsa avverrà entro il 5 settembre.

I borsisti selezionati per la partecipazione dovranno presentarsi e registrarsi tassativamente martedì 15 settembre, alle ore 14, presso la sede Universitaria ex-Mater Amabilis (Via Ferraris di Celle 2, Cuneo) all’avvio dei lavori della Summer School. Al termine della registrazione, prenderanno parte alla prima sessione del programma della manifestazione, con inizio alle ore 15.

L’inaugurazione ufficiale della Summer School 2015 avrà luogo successivamente alle ore 21 con la Lectio Magistralis tenuta dal Prof. Umberto Curi.

Call for papers

All’interno del calendario della Summer School 2015, il Cespec propone una sessione dedicata alla presentazione e alla discussione di alcune comunicazioni degli stessi borsisti relative al tema trattato, della durata massima di 20 minuti. La sessione, a cui parteciperanno come discussants alcuni docenti della Summer School, sarà collocata nel programma giovedì 17 settembre, sessione mattutina. Si prevede inoltre di pubblicare i testi delle comunicazioni prescelte, dopo apposito processo di revisione anonima, all’interno della rivista del Cespec Lessico di Etica Pubblica.

I candidati borsisti interessati a partecipare con una comunicazione dovranno inviare insieme alla domanda della borsa, il modulo per l’invio dell’abstract allegato al presente bando debitamente compilato entro e non oltre il 31 agosto 2015. Verranno selezionati fino a un massimo di 6 abstract, la cui discussione avrà luogo nel menzionato workshop borsisti.

Qui il modulo per l’invio dell’abstract: modulo invio abstract 2015

N.B.: è possibile fare domanda secondo le seguenti opzioni:

  1. o solo per la borsa di studio;
  2. o per la borsa di studio accompagnata dalla presentazione di un paper durante la sessione borsisti.

Non è possibile presentare domanda solo per la presentazione del paper.

Come partecipare

Nella domanda, che sarà insindacabilmente valutata da una commissione espressa dagli enti promotori, dovrà essere indicato il recapito telefonico e l’indirizzo e-mail del candidato, affinché sia possibile l’immediata comunicazione dei risultati della selezione. Non vengono accolte domande inviate via telefax o per via postale.

Le domande dei borsisti devono essere indirizzate all’attenzione della Segreteria del Cespec e del Dott. Davide Sisto, al seguente indirizzo di posta elettronica (si consiglia di selezionare l’opzione della conferma di recapito e di lettura del messaggio): da.sisto@gmail.com.