In libreria “Natura, tecnica e cultura”, gli atti della Summer School Cespec 2014, a cura di Davide Sisto

natura tecnica cultura

In libreria gli atti della Summer School Cespec 2014, a cura di Davide Sisto, responsabile scientifico e organizzativo della scuola estiva del Cespec del 2014. 

In poco meno di duecento pagine, una breve rassegna di fotografie filosofiche sul rapporto tra natura e cultura e sul movimento del post-umano: l’invasione del metallo nella carne, l’homo cyborg riflesso nelle lenti dell’uomo di ogni giorno, l’umanità ricostruita sulle ceneri dell’antropocentrismo, la morte in un mondo in cui si sopravvive digitalmente, il desiderio tra gli animali umani e gli animali non umani, il potere e la politica ai tempi dell’uomo-macchina, i corpi che si sentono antiquati. Questo e molto altro in un libro curato da Davide Sisto e riempito dalle testimonianze di Remo Bodei, Ubaldo Fadini, Mark Hunyadi, Guillaume Le Blanc, Giuseppe O. Longo, Roberto Marchesini, Alberto Pirni, Vallori Rasini, Emanuele Rossi, Davide Sisto, Valentina Sonzogni.

Link: http://www.edizioniets.com/scheda.asp?n=9788846744111

Descrizione:

L’estro mi spinge a narrare di forme mutate in corpi nuovi: ciò che diceva Ovidio, nelle Metamorfosi, rappresenta lo slogan perfetto per capire il mondo in cui stiamo vivendo. Gli inediti intrecci tra naturale e artificiale, le teorie dell’homo cyborg, la progressiva medicalizzazione della società, il ruolo del corpo nella realtà del virtuale e l’incidenza del “post-umano” nell’attuale spazio pubblico rendono sempre più complicato stabilire una volta per tutte cosa sia la natura umana.

Il presente volume propone un quadro esaustivo dei modi in cui oggi pensiamo la natura umana, introducendosi nell’universo del post-umano e cercando di analizzare le conseguenze epistemologiche, etiche e politiche del problematico rapporto vigente tra natura, tecnica e cultura nel mondo contemporaneo.

Il volume contiene saggi di Remo Bodei, Ubaldo Fadini, Mark Hunyadi, Guillaume Le Blanc, Giuseppe O. Longo, Roberto Marchesini, Alberto Pirni, Vallori Rasini, Emanuele Rossi, Davide Sisto, Valentina Sonzogni.