Con “Fahrenheit 451″ riparte il cineforum filosofico di Utopia Concreta

utopia-concreta_19-11-2016-1

Appuntamento sabato 19 novembre, a partire dalle ore 16, presso la Biblioteca Civica di Beinette. Ingresso libero 

Ripartono le attività del progetto “Utopia concreta”, il progetto promosso dal Cespec (Centro studi sul pensiero contemporaneo) di Cuneo per tutto il 2016, che ha lo scopo di proporre una riflessione sul ruolo produttivo svolto dall’interazione tra filosofia, pedagogia, cinema e letteratura per promuovere la convivenza democratica tra diversità. Le attività del progetto, realizzate con il contributo della Fondazione CRC e dei fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese (Unione delle Chiese metodiste e valdesi), in collaborazione con il collettivo “Chiamatemi Ismaele” di Alba, l’associazione AttivaMente di Beinette e la Fondazione Nuto Revelli ONLUS di Cuneo, riprenderanno sabato 19 novembre alle 16 con un cineforum in programma presso la biblioteca civica di Beinette (via Gauberti, 15). In tale occasione verrà proiettato il film Fahrenheit 451 e a seguire saranno letti alcuni passi dell’omonimo romanzo di Ray Bradbury. Al termine, si svolgerà una sessione di Philosophy for Community. L’ingresso è libero e aperto a tutti.

Le attività del Cespec procederanno con presentazioni di libri e graphic novel di genere utopico e fantascientifico, un corso di formazione in facilitazione di pratiche filosofiche e un workshop pratico-teorico sull’educazione. Per maggiori informazioni visitare il sito internet www.cespec.it, il blog www.utopiaconcretacespec.wordpress.com o scrivere a all’indirizzo e-mail centrostudi.cespec@gmail.com.